VITTORIA CHIERICI BATTAGLIE

SKIRA

VITTORIA CHIERICI BATTAGLIE

ISBN: 978-88-8491-646-4
Fecha de la edición: 2003
Colección: ARTE ANTICA, Número 0
Encuadernación: RUSTICA
Nº Pág.: 80

Compartir en:

pvp.22.00 €

[Disponible en 10 ó 15 días]

Resumen del libro

Unoriginale monografia tematica dedicata a uno dei soggetti prediletti della pittura dellartista bolognese Vittoria Chierici (1955), le battaglie, soggetto di origine antichissima con la quale si sono confrontati numerosi maestri del passato e del presente, da Paolo Uccello a Leonardo, da Picasso a Carrà.
Come scrive Achille Bonito Oliva nel saggio introduttivo le 'possiamo considerare levento drammatico della guerra anche una metafora del processo creativo dellartista. Lartista infatti incrocia, come in una sorta di scontro-incontro, conflitto col mondo, le proprie armi e a questo conflitto si arriva poi a formalizzare lo scontro e a depositarlo sistematicamente in un risultato formale. Il risultato delle battaglie di Vittoria Chierici è di costruire uno stile.
Non sono cioè solo leffetto - questo è molto importante - di documentazioni vere di un momento di violenza e di scontro, di lutto, di morte. Nei suoi lavori cè come la capacità, la coscienza dellautonomia del linguaggio di distanziare levento della guerra, del la battaglia e arrivare alla fermezza di una sequenza visiva dove, in effetti, non cè in primo piano il dettaglio della morte che vuole ricattare lo sguardo dello spettatore, ma cè piuttosto linserimento della morte allinterno di un linguaggio di linee di conflitto, di linee di forza
che scaturiscono e vengono da lontano: partono da Paolo Uccello nella Battaglia di San Romano e arrivano fino al Boccioni della Città che Sale.
Ecco che tutta la storia dellarte si dipana, non come semplice memoria, ma come elaborazione che Vittoria Chierici fa di una iconografia della battaglia
Paolo Uccello viene in qualche modo registrato, catturato, capito e fagocitato proprio attraverso la comprensione della Battaglia di San Romano dove le forme anche dei cavalli, di spalle, sono in realtà il sostegno di una forma e diventano occasioni di un segno. Da Paolo Uccello fino a Vittoria Chierici, possiamo dire che anche la morte è un colore.
In questo modo, noi passiamo attraverso memorie che vanno da Leonardo, Paolo Uccello, Boccioni a quella cinematografica di Eisenstein, ma ci troviamo anche dentro la costruzione di piramidi visive entro cui si ristabilisce il primato della profondità, della distan za, della misura. E anche il conflitto dellarte trova una propria misura. Se il conflitto nella vita è sempre gestuale, annullamento della ragione, ecco che Vittoria Chierici restituisce alla battaglia una dimensione totale, la profondità. La battaglia come luogo di conoscenza, di esplorazione visiva e filosofica della vita'.



¡Comenta este libro!


Información de interés


Recomendados

MASCULIN / MASCULIN

por COGEVAL, GUY

MASCULIN / MASCULIN

Aussi surprenant que cela puisse paraître, il a fallu attendre Näckte Männer [Hommes nus], organisée par le musée Leopold de Vienne (octobre 2012-mars 2013), pour qu'une exposition d'envergure aborde la représentation de l'homme nu, un ...

pvp.60.0 €



ALEJANDRO DE LA SOTA. CUATRO AGRUPACIONES DE VIVIENDA: MAR MENOR-SANTANDER- CALLE VELÁZQUEZ- ALCUDIA

Reelaboración de la Tesis Doctoral de D. Rodrigo Pemjean: 'Utopía y Realidad, Cuatro proyectos de vivienda colectiva de Alejandro de la Sota', libro que aborda el problema de la vivienda desde la arquitectura de Alejandro ...

pvp.18.0 €